WELCOME_MESSAGE

Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Firenze

Procura Generale di Firenze

Delitti contro la persona - Sentenza Corte d'Appello di Firenze del 23/01/24

Delitti contro la persona – violenza sessuale (art. 609 bis c.p.) – ipotesi di minore gravità -   insussistenza alla luce dei parametri della invasività dell’atto sessuale e del danno causato alla sfera fisica e morale della vittima.

Fattispecie in cui l’imputato, dopo aver fatto cadere in terra la vittima, immobilizzandola e denudandola parzialmente, si posizionava sopra di lei infilandole le dita nella vagina. Benché l’aggressione sia durata pochi minuti e benché la donna si sia rifiutata di recarsi presso un centro antiviolenza tali circostanze non valevano a far ritenere irrilevante il danno morale patito.


Tipologia: Comunicato

Data: 09/02/2024

Corte d'Appello di Firenze II Sezione sentenza del 23.01.24

Torna a inizio pagina Collapse